Tag Archives: iphone 3gs

Quello che penso sull’iPhone (a 360°)

Prendo spunto dal buon guiodic per una sorta “denuncia” verso gli oggetti tecnologici del momento: l’iPhone e l’ipod touch .L’ultima novità contro la libertà è l’eliminazione di google voice dall’apple store , mmm ok sarà la moda del momento ma tu hai  il controllo del tuo gioiello come io ce l’ho della Repubblica Italiana. Ebbene si dopo l’ormai “noto” sistema di apple , genius che “spia” quello che installi, ascolti ecc, e dai casi della disinstallazione dei programmmi perchè il programmatore non desidera che tu non l’ abbia più,ecco a voi l’ennesima dimostrazione che apple decide al posto vostro.È vero qualche tempo fa ero “tentato” dall’idea di acquistare un iPod Touch , per fortuna non ho vinto quell’asta, sarei entrato in un circolo vizioso dal quale è difficile uscire. Allora apple per poter sincronizzare e far funzionare i suoi prodotti sviluppa un software proprietario iTunes,putroppo ( o per fortuna? )  itunes non funziona su GNU/Linux .Si è vero, ci sono alcune alternative ma non supportano tutti i modelli  iPod e nessun iPhone .Quindi logicamente ci si rivolge a windows o mac (software propretario) per avere il meglio dal proprio dispositivo , mi è capitato  che un user ubuntu (da molto tempo ormai)  abbia  dovuto reinstallare windows per poter sincronizzare i dati del  “gioiello” (se cosi lo si può definire)

No al software propretario

Sembra una frase alla Richard Stallman , ma si è vero “il software proprietario è un vizio , un pò come il fumo”, una volta entrato difficilmente ne esci, perchè  oggi è solamente il lettore mp4 o il cellulare , domani la stampante , un’altro giorno ancora la fotocamera e cosi via. Molti rinunciano a GNU/Linux per via del software proprietario “fondamentale ” per l’utilizzo dell’ultimo “modellino giocattolo” che spacca tra la gente.

User Windows passato a Linux vs User Mac Osx vs GNU/Linux (furbo) user

Ebbene si , un user Windows passato a Linux e un user Mac è semplicissima, sta tutto nella mentalità, ovvero un neofitta GNU/Linux  è che lui installerebbe di nuovo Windows per utilizzare il suo “gioiello” riununciando alla libertà,  mentre un’utente Mac prenderebbe e vedendo che il “gioiello ” non gira sul suo adorato mac prenderebbe il prodotto lo venderebbe prendendo un qualcosa di compatibile. L’utente GNU/Linux furbo , si informa su qual’è  il prodotto meglio supportato dal suo adorato pinguino senza inutili rischi e sbattimenti vari. La differenza sta nelle “basi” . L’utente Windows o neofitta di  GNU/linux acquisterebbe il prodotto pensando a tutto tranne che alla compatibilità , l’utente Mac lo acquisterebbe sulla “fiducia” mente l’user GNU/Linux ci penserebbe 2 volte prima di  comprare qualcosa del genere..

Libertà con il dispositivo

Teoricamente, molto teoricamente quando compriamo il nostro “gioiello”  pensiamo di averne il massimo controllo , se pensiamo questo abbiamo scordato due punti cardini della politica della casa produtrice in questo caso Apple. Il primo fattore si chiama Software Proprietario, il software proprietario non è solo quello che serve per far funzionare il dispositivo ma anche quello che gira al suo interno , del quale non sappiamo nulla , magari c’è un back-door che ci copia i dati sensibili e li manda alla casa produttrice , su i prodotti apple c’è già qualcosa di simile , genius; la vostra intimità non è più inviolata.. Il secondo fattore si chiamano Drm ovvero la gestione dei diritti digitali , da parte dei proprietari, che male c’è? Il male è che la casa produttrice può cancellarti il contenuto senza alcun preavviso , anche per un semplice vizio dell programmatore, autore, artista.

Se vengono presi in considerazione questi fattori , non penso che qualcuno o almeno così penso, comprerà prodotti che dipendono da software proprietario , che funzionano con software proprietario.Il buon Richard non è cosi poi tanto drastico , però ora il messaggio è chiaro , come non si deve dipendere da mono , non si deve dipendere nemmeno dal software proprietario.



Tagged , , , , , , , , , , , ,

Speculazioni Apple il nuovo iphone viene 179$

Speculazioni apple il nuovo iphone viene di 178,96 dollari.

Ebbene si anche io a prima vista non ho creduto all’articolo letto su oneapple.it , che diceva che costruire un iphone ( parte hardware) 178,96 dollari , la cosa è reale…Inoltre non sono messi in conto i costi di imballaggio di spedizione , di costruzione e sviluppo del sistema operativo apple.La differenza comunque tra i 178,96 e 699 euro italiani è una differenza abissale…

Tagged , , ,