Monthly Archives: October 2011

Gimp 2.8 sta per arrivare, fine del calvario.

La notizia è quella che si aspettava da parecchio tempo ed è finalmente arrivata. Gimp 2.8 sta per arrivare dopo anni di attesa, anche se si parla già della versione 3.0. Lo sviluppo piuttosto altalenante del volpino, non permettere nemmeno di ipotizzare una data di rilascio per un macro aggiornamento.

Qualcuno leggendo il post su Libre Graphic World o su Ossblog avrà gioito, forse leggendo il titolo. Il contenuto è piuttosto demoralizzate, dato che nonostante sia passato più di un anno, la situazione descritta nel mio post G-(non)Power, gimp è rimasto indietro? non è cambiata per nulla.

Praticamente noi, secondo quello che possiamo captare in rete, abbiamo aspettato più di due anni solamente per la tanto attesa modalità “single window”, che iddio la benedica per carità, ma dopo 48 mesi di sviluppo mi sarei atteso un qualcosa «di più». In questa versione non saranno presenti i due progetti sviluppati all’interno del GSOC 2011 finiti troppo tardi per essere implementati, tutto questo arriverà con la versione 2.10 che ci permetterà finalmente di raggruppare i livelli.

Continue reading

Tagged ,

Ubuntu 11.10, WTC?

È finalmente arrivata, la migliore versione di Ubuntu. La tanto attesa versione 11.10, quella del riscatto, l’evoluzione di Natty. È arrivata, ed ha già rotto le palle.

Oggi mi trovavo nella mia bellissima classe a non fare nulla quando ho ricevuto tramite il mio bellissimo iPod Touch la notizia del rilascio di Ubuntu 11.10 aka Oneiric Ocelot; dal nome brutto quanto inutile. Tornato dalle quotidiane sei ore di inferno ho mandato l’aggiornamento dal terminale  dato che ho installato la versione del 7 Ottobre.

Quindi l’attesa era prossima allo zero. Avevo già visto ligthDM, i nuovi bordi, gli aggiornamenti di Unity e tutto quello che ha portato questa rivoluzionaria ed innovativa versione.

Scelte

Scegliamo tutti i giorni, cosa indossare, cosa mangiare, con chi stare, chi frequentare e chi ripudiare. In base a questi principi ho deciso di ripudiare senza possibilità di ritorno Unity, bocciato nuovamente. L’ammasso di codice senz’arte ne’ parte tale è rimasto. Le mie prove di 4 giorni non sono fruttate per nulla, anzi mi hanno portato ad odiare ancora di più questo prodotto, plasmato da ottimi contributor come Andrea Azzarone, Marco Trevisan e tutto il team Italiano di Ubuntu.

La mia scelta inizialmente sarebbe stata quella di indossare nuovamente Arch Linux anche sul pc fisso, ma poi per motivi “produttivi” ho dovuto rinunciare e rimanere “solo” sul notebook. Per questi mesi ho deciso di mangiare pane e innovazione e di stare con Gnome 3.2.

GNOME 3.2 666 – 0 Unity

Questo misero risultato ancora non rende giustizia al grandissimo lavoro del team Gnome, che stravince su quello Canonical. Ammetto che è stato difficile aprire il terminale, ricordarsi dell’esistenza di apt-get e scrivere l’automatico comando:

sudo apt-get install gnome-shell

Capitemi è difficile. Quale innovazione, se non si può installare gnome 3.2 con una  GUI che non richieda più di 4-5 click. Continue reading

Fedora e l’inversione di tendenza- AGGIORNATO

Sono realmente stato un utente Fedora alcuni anni fa, stavo pure per diventare ambassador; lo ammetto. Non mi è mai dispiaciuta in sé come distribuzione, se leviamo quei fastidiossisimi pacchetti .rpm.

Alessandro Lorenzi, su Twitter ha “segnalato” questa pagina del wiki dal quale ho estratto i dati per creare questo demenziale grafico.

Devo commentare o si commenta da solo?

UPDATE

Lo stesso Alessandro mi ha smentito sul suo blog, pubblicato un contro articolo ( in via del tutto amichevole ed informativa), dal titolo Fedora e la NON inversione di tendenza. Il nostro Picchiopc ci aveva visto bene, grande.

Tagged , ,